Antispam

Recenti statistiche dimostrano che i 2/3 delle email inviate e ricevute in tutto il mondo, ovvero centinaia di miliardi di comunicazioni ogni giorno, sono classificabili come spam. Si tratta di un fenomeno talmente diffuso da essere quasi considerato normale, ma che di fatto interrompe e disturba le attività degli utenti, generando inevitabili costi aggiuntivi in termini di tempo e risorse.

Lo spam “classico” è solitamente promozionale o propagandistico, ma negli ultimi anni si è evoluto divenendo addirittura uno degli strumenti più utilizzati per la diffusione di malware (virus) e per le attività di phishing (furto d'identità e di dati personali).

Spesso gli antispam sono dei software così generici che rischiano di bloccare anche diverse comunicazioni utili, mentre con Yarix non si corre questo pericolo poiché il servizio offerto è altamente personalizzato, nella consapevolezza che ogni cliente è contraddistinto da variabili e da esigenze proprie che in altri contesti potrebbero essere meno sensibili o addirittura irrilevanti. Da qui l'esigenza di creare soluzioni su misura che, grazie all'expertise maturata da Yarix, riescono a bloccare fino al 98% dello spam attraverso l'utilizzo di alcune tecniche e strumenti, tra cui:

  • Blacklisting di siti web e domini
  • Scanning delle emails per parole chiave
  • Tecnologie di conteggio
  • Controllo di autenticità dei messaggi
  • Blacklists e Whitelists
  • Controlli di frequenza
  • Block sul tipo di file attachment 
PERCHÉ
proteggere?
ico_big_documents-71
Un giorno tutti i documenti saranno digitali. Proteggerli significa fare in modo che nessun altro ne entri
in possesso, ma anche ripristinarli nel caso vadano persi in maniera accidentale. Cerchi un forziere digitale inespugnabile?
ico_big_communications-70
Le informazioni trasmesse via web potrebbero fine nelle mani del cybercrime che le utilizzerà per fini illeciti...
Non preferiresti avere la certezza di una connessione sicura?
ico_big_sales-73
Ogni business ha i suoi segreti e proteggerli significa preservare la propria competitività nel mercato.
Cosa potresti fare per non favorire la concorrenza?