Vi sentite veramente al riparo in caso di un attacco proveniente da cybercriminali?

Adobe, l'azienda sviluppatrice di Photoshop e altre popolari applicazioni, ha annunciato di essere stata vittima di un attacco informatico che ha permesso agli hacker di entrare nel sistema e rubare il codice sorgente di alcune applicazioni e i dati di quasi 3 milioni di utenti.

Ultimamente i reati informatici hanno subito un’impennata impressionante, aumentando di oltre il 370% su scala globale. I bersagli preferiti restano le istituzioni bancarie, le testate giornalistiche e le aziende informatiche.

Pochi giorni fa, anche il colosso informatico Adobe ha rivelato di essere stato vittima di un attacco durante il quale sono stati violati ben 2,9 milioni di profili di clienti ai quali sono stati rubati dati sensibili di varia natura, tra cui anche gli estremi delle carte di credito.
Oltre all’intrusione negli account privati, sono stati trafugati circa 40Gb di codice sorgente di diversi prodotti. Nelle mani sbagliate, il codice può favorire l’operato di hacker e cracker che avranno molte meno difficoltà nell’aprire ulteriori brecce.

È risaputo come Adobe sia presente su praticamente qualunque pc grazie ai propri prodotti di diffusione mondiale come il conosciutissimo Reader per pdf o altri prodotti necessari per lo sviluppo di applicazioni di vario genere. E questo è il motivo per cui, da un paio di anni a questa parte, l’azienda sta subendo numerosi attacchi di hacker che cercano falle nei sistemi del colosso informatico.

Al momento Adobe ha imposto un reset forzato delle password degli utenti e ha notificato la possibilità di un uso illegittimo delle carte di credito registrate.
Il capo della sicurezza dell’azienda informatica rassicura i clienti: finora non sono stati registrati altri attacchi o tentativi di intrusione. Adobe continuerà a testare le misure di sicurezza per fornire la massima affidabilità a chiunque usi i loro prodotti.

Questo è soltanto uno tra i più recenti episodi di cybercrime che dovrebbero mettere in guardia le aziende e spingerle a dotarsi dei sistemi di protezione adeguati.
Pensi che la tua azienda sia in grado di tutelare se stessa e i suoi clienti?
Yarix rimane a tua completa disposizione per assisterti ed effettuare test personalizzati affinché i tuoi dati sensibili siano sempre al sicuro.

Vedi anche: